Di erbe tradizionali, microchip nascosti e appelli a fare del vaccino al Covid un’opportunità

Una lettura di 7 minuti

Ci sono di mezzo le erbe, ma anche la religione. Questione di sfumature, anche molto sostanziali. E se c’è chi denuncia nanotecnologie in grado di controllare la mente, sono in pochi ad evidenziare il rischio di perdere l’ennesima opportunità per edificare finalmente una casa comune.

Leggi tutto

Il Covid dietro l’incendio alla cattedrale di Managua? Il fronte no-Covid dagli Usa al Brasile, passando per Italia, Kenya e Chiesa russa

Bolsonaro Brasile Covid-19 negazionisti
Una lettura di 6 minuti

Il trucco c’è ma non si vede, recita un vecchio adagio del mondo della magia. Il Covid però non è un trucco e a fare la figura dei “prestigiatori” sono presidenti, cantanti e qualche uomo di Chiesa, uniti forse dal tentativo di farlo almeno dimenticare, se non proprio sparire, come nel peggiore dei trucchi da mago.

Leggi tutto

I due piani di Santa Sofia, tra fede e giochi politici

Erdogan Santa Sofia Turchia
Una lettura di 4 minuti

Su Santa Sofia, nei secoli, si sono costruite complesse strutture politiche e delicati equilibri sociali. Che, però, non possono oscurare il vero fondamento della basilica-museo: la fede cristiana.

Leggi tutto

I giorni della Santa Sofia nell’impero di Erdoğan

Santa Sofia, Turchia, Erdogan, moschea
Una lettura di 5 minuti

La già basilica cristiana di Santa Sofia, nella fu Costantinopoli, è uno dei simboli storici e architettonici dell’incontro-scontro fra la Cristianità e l’islam. È la ragione per cui l’attuale museo di Santa Sofia, nell’odierna Istanbul, è oggetto delle attenzioni di Erdoğan, che lo vorrebbe moschea. Con due appuntamenti ai quali prestare attenzione.

Leggi tutto

Il tempo di Dio e il tempo dell’incontro. Francesco e Kirill. Intervista a p. Germano Marani, SJ

La sigla della Dichiarazione comune da parte di papa Francesco e del patriarca di Mosca Kirill, L'Avana
Una lettura di 5 minuti

Un incontro storico – una volta tanto, termine non abusato – e un documento unico. Lo scisma del 1054 però non c’entra: tra papa Francesco e il patriarca Kirill è tutto una novità. Che respira a due polmoni.

Leggi tutto

Share