Le pietre, il pane e il forno del cesaropapismo

Duccio di Buoninsegna, Tentazione di Cristo sul monte, Maestà del Duomo di Siena, scomparto di predella, 1308-11, New York, Frick Collection.
Lo leggi in 4 minuti

Sin dall’antichità lo Stato, specialmente nelle sue forme più pervasive, non ha disdegnato di utilizzare forme e strumenti propri del divino. Fu così per Augusto, che presentò sé stesso come salvatore della civiltà ed istitutore di una pax universale. Non è difficile riconoscere in ciò l’atteggiamento dei tanti Cesari contemporanei – entità o singole personalità – portatori di pace e benessere universale, sfornatori di progresso che pretenderebbero di recare acqua al proprio mulino e il pane del proprio forno a Pietro.

Leggi tuttoLe pietre, il pane e il forno del cesaropapismo

Share

La Chiesa ricca, la chiesa vuota

Cattedrale di Colonia e ponte Hohenzollern, Colonia, Germania.
Lo leggi in 4 minuti

Protagonista del recente Sinodo, il confronto fra i principali esponenti della Chiesa cattolica tedesca, da Müller a Kasper, da Brandmüller a Marx, si è misurato anche su diverse visioni della crisi della Chiesa in Germania e delle sue possibili soluzioni.

Leggi tuttoLa Chiesa ricca, la chiesa vuota

Share

Identità liquida e le paure di un’Italia futile

Altare di Ratchis, 737-744, Udine, Museo diocesano cristiano e del tesoro del duomo di Cividale del Friuli.
Lo leggi in 3 minuti

Dalla Grecia classica al mondo bizantino, dall’età Romana agli apporti dell’Oriente, l’Italia ha nella sua identità migrazioni, invasioni e culture. Quale allora il maggior nemico di una “identità italiana”? Gli italiani e la moderna tendenza ad una identità liquida.

Leggi tuttoIdentità liquida e le paure di un’Italia futile

Share

Taeahdongsan: il Giardino dello scandalo silenzioso

Taeahdongsan, il Giardino dei bambini abortiti, Corea del Sud, Kkottongnae
Lo leggi in 3 minuti

Una preghiera silenziosa, quella di Papa Francesco, ma destinata a sollevare parecchio rumore a giudicare da alcune precedenti reazioni sul tema, anche in terra italiana.

Nell’ambito del suo viaggio in Corea del Sud, il pontefice ha visitato ieri la “Casa della Speranza”, centro di recupero per disabili a Kkottongnae (villaggio dei fiori, in coreano). All’evento è stato dato grande risalto dai media internazionali. A dire della tensione sottesa, invece, è passata sotto silenzio la successiva tappa del viaggio del Pontefice.

Leggi tuttoTaeahdongsan: il Giardino dello scandalo silenzioso

Share