Merkelis Giedraitis: un vescovo che piace a Francesco

Merkelis Giedraitis, vescovo Lituania
Lo leggi in 3 minuti

C’è la Collina delle croci, lungo la strada che collega Kaliningrad a Riga, con i suoi oltre 400 mila crocifissi piantati secondo una devozione popolare che dura da secoli. E poi Vilnius, capitale della Lituania, con la cattedrale e la celebre Porta dell’Aurora, la cui cappella accoglie un’effigie di Maria Madre della Misericordia ritenuta miracolosa e dove nel 1993 Giovanni Paolo II recitò il Rosario. Simboli, fra i tanti, della storia di un Paese. Insieme ad un altro, spesso sottovalutato, che incarna l’identità nazionale lituana. E che potrebbe piacere a Francesco.

Leggi tuttoMerkelis Giedraitis: un vescovo che piace a Francesco

Unesco, una donna ebrea alla guida. Quando la bellezza è terreno di scontro

Unesco, Israele, Palestina e Stati Uniti
Lo leggi in 4 minuti

Cenerentole delle finanze statali, terreno di scontro sul piano internazionale. Sembra essere questo il triste destino di storia, cultura e bellezza, simboli di animi che si scaldano rapidamente. Mentre all’Unesco, accusato di politiche contro Israele e tornato nelle ultime ore al centro di una bufera in sordina, si prova a voltare pagina. Anche con una nuova direttrice ebrea.

Leggi tuttoUnesco, una donna ebrea alla guida. Quando la bellezza è terreno di scontro

Da Bologna Francesco guarda ad Oriente

Papa Francesco Parolin Russia Mosca Bologna
Lo leggi in 3 minuti

Bologna non rappresenta soltanto una diocesi di grande tradizione accademica e teologica, attualmente retta da un vescovo che incarna gli ideali pastorali di Francesco. È anche un importante crocevia sulla strada per l’Oriente ortodosso. La stessa che sta percorrendo il Papa.

Leggi tuttoDa Bologna Francesco guarda ad Oriente

Milano fra binari, storia e devozione. Maria, la Bambina di Milano /10

Santuario di Maria Bambina, Milano
Lo leggi in 3 minuti

Sul muro di uno degli anonimi edifici che si affacciano su via Santa Sofia, a pochi passi da una delle sedi dell’Università degli Studi di Milano, si trova una piccola targa in marmo. Se doveste fermarvi ad osservarla, non stupitevi se una porta, lì a fianco, si aprisse quasi magicamente. Merito di una suora dallo sguardo lungo e dalla grande ospitalità. State per entrare nel santuario di Maria Bambina, il cuore nascosto della devozione milanese.

Leggi tuttoMilano fra binari, storia e devozione. Maria, la Bambina di Milano /10