Medjugorje e il Papa: le parole, le lettere e i vescovi

Medjugorje
Una lettura di 4 minuti

Folgori e acqua su Medjugorje? Era il 14 novembre 2013 quando per la prima volta da Papa, Jorge Mario Bergoglio si riferiva al fenomeno dei veggenti di Medjugorje, con parole che allora in pochi colsero nell’immediato e che ebbero un’eco limitata anche nei giorni successivi. Allora, commentando il passo evangelico di Lc 17,22-24, Papa Francesco spiegava come «la curiosità ci spinge a voler sentire che il Signore è qua oppure è là; o ci fa dire: “Ma io conosco un veggente, una veggente, che riceve lettere della Madonna, messaggi dalla Madonna”», ricordando poi come «la Madonna è Madre! E ci ama a tutti noi. Ma non è un capoufficio della Posta, per inviare messaggi tutti i giorni». Non mancò in quell’occasione un riferimento alle «novità» che «allontanano dal Vangelo, allontanano dallo Spirito Santo», perché «Gesù dice che il Regno di Dio non viene in modo da attirare l’attenzione: viene nella saggezza». Ad un anno e mezzo di distanza, il Pontefice è tornato in questi giorni a fare riferimento in due occasioni al dibattuto caso di Medjugorje.

Leggi tuttoMedjugorje e il Papa: le parole, le lettere e i vescovi

Share

La via di Roncalli all’arte. Venezia, la Biennale e la Chiesa in Expo

Manzù presenta a papa Giovanni XXIII il busto conservato nei Musei Vaticani, 13 aprile 1963
Una lettura di 5 minuti

Se il rapporto fra la Chiesa e le Esposizioni universali è di lunga data, ben più recente – e critico – è quello con la Biennale d’arte di Venezia. Amante della liturgia e del canto gregoriano, sarà il futuro Giovanni XXIII a compiere un passo decisivo. Per rendere le anime inescusabili, anche ad Expo.

Leggi tuttoLa via di Roncalli all’arte. Venezia, la Biennale e la Chiesa in Expo

Share

Dentro il Padiglione. Il Tintoretto, l’Ultima cena e l’arte dei Vangeli

Una lettura di 4 minuti

Nel padiglione Expo della Santa Sede spicca per valore artistico e simbolico l’originale Ultima cena del Tintoretto, proveniente dalla chiesa veneziana di San Trovaso. Realismo, simbolismo e attualità, nella tensione dell’uomo fra corpo e anima e di una storia nella quale ancora riecheggia l’angosciosa domanda «Rabbì, sono forse io?».

Leggi tuttoDentro il Padiglione. Il Tintoretto, l’Ultima cena e l’arte dei Vangeli

Share

Casa Don Bosco: verso l’Ucraina passando per Expo

Padiglione Casa Don Bosco, Expo Milano 2015.
Una lettura di 2 minuti

In occasione del bicentenario della nascita di san Giovanni Bosco, la Famiglia Salesiana si presenta ad Expo in veste di Partecipante della Società Civile, forte di una propria declinazione del tema generale dell’Esposizione milanese, “Nutrire il pianeta, energia per la vita”: “Educare i giovani, energia per la vita”. E di un padiglione smontabile.

Leggi tuttoCasa Don Bosco: verso l’Ucraina passando per Expo

Share

Ad Expo la soluzione in tre film. Con Cristo al centro

Un fotogramma del video "Un boccone di pane" in proiezione nel Padiglione Santa Sede di Expo Milano 2015
Una lettura di 4 minuti

La presenza della Santa Sede ad Expo 2015, unica nello scenario dell’Esposizione milanese, assume i connotati della denuncia e della proposta rispettivamente attraverso le fotografie e i filmati che compaiono sulle pareti del Padiglione vaticano. Con Cristo al centro.

Leggi tuttoAd Expo la soluzione in tre film. Con Cristo al centro

Share

Dentro Expo. La tecnologia e l’altare: l’umanità al tavolo

Una lettura di 4 minuti

L’antidoto all’indifferenza è l’umanità radunata attorno ad una tavola. Anche multimediale. Simbolismo e tecnica di uno dei veicoli del messaggio della Santa Sede ad Expo Milano 2015. Con l’altare al centro.

Leggi tuttoDentro Expo. La tecnologia e l’altare: l’umanità al tavolo

Share