Vi aspetto a Milano il 9 giugno

Migrazioni Australia, malattia mentale italiani
Lo leggi in < 1 minuto

Locandina presentazione libro La follia del partire la follia del restare Milano 9 giugno 2016 Urban Center

Dopo Roma, della “Follia del partire” si discute a Milano. Un modo per fare storia delle migrazioni parlando del presente e anche di Italia, Australia e malattia mentale.

Vi aspetto giovedì 9 giugno alle ore 17.00 presso l’Urban Center della Galleria Vittorio Emanuele II 11/12 (di fronte a Piazza della Scala).

Interverranno alla presentazione del volume:

Mons. Gian Carlo Perego
Direttore generale della Fondazione Migrantes.

Alberto Passerini
Psichiatra, psicoterapeuta, didatta del Groupe International du Rêve-Éveillé en Psychanalyse di Parigi, presidente e fondatore della Scuola internazionale di specializzazione con la procedura immaginativa di Milano.

Cristina Pasqualini
Ricercatrice di Sociologia generale presso la Facoltà di Scienze Politiche e Sociali dell’Università Cattolica di Milano.

Modera l’incontro Paolo Bustaffa, già direttore del SiR e ora coordinatore di Eurcom – Giornalisti per l’Europa.

L’ingresso è gratuito. A Roma si era parlato di questo.

Share

Quella partita con il Papa dalla quale tutti escono sconfitti

Papa Francesco
Lo leggi in 5 minuti

Settimane di scosse sismiche più o meno accentuate per la Chiesa. Le accuse di relativismo rivolte a papa Francesco e ad altri esponenti della Chiesa cattolica si sono moltiplicate negli ultimi giorni. Anche se non mancano porporati scivoloni e qualche mancanza di chiarezza, ad abbondare sono soprattutto le polemiche. Una partita pericolosa e interminabile dalla quale tutti escono sconfitti.

Leggi tuttoQuella partita con il Papa dalla quale tutti escono sconfitti

Share

Una donna prete? Forse. In Cecoslovacchia

Ludmila Javorova
Lo leggi in 4 minuti

Chi pensa che il dibattito sulle diaconesse appartenga solo alla Chiesa delle origini si sbaglia. Durante il Comunismo, per la sopravvivenza del cattolicesimo si usarono metodi non convenzionali, fino al punto di ordinare sacerdoti uomini sposati e donne. È la storia della Chiesa clandestina cecoslovacca e di uno dei suoi membri più controversi, Ludmila Javorová.

Leggi tuttoUna donna prete? Forse. In Cecoslovacchia

Share

Imam al-Tayyib dal Papa. Con qualche ombra

Ahmad al-Tayyib
Lo leggi in 2 minuti

Grande imam di al-Azhar, considerato un sunnita moderato, oppositore dei Fratelli mussulmani e dell’Isis, ma anche nemico del sionismo, al-Tayyib attaccò più volte Benedetto XVI – non solo dopo Ratisbona – e auspicò la crocifissione dei terroristi.

Salutata come un’occasione di distensione dopo le frizioni degli scorsi anni, l’ottimismo mediatico sorto attorno all’incontro previsto per oggi fra papa Francesco e il Grande imam di al-Azhar, Ahmad al-Tayyib, non deve però far dimenticare le tante ombre ancora presenti attorno alla figura del religioso.

Leggi tuttoImam al-Tayyib dal Papa. Con qualche ombra

Share

Tra Vangelo e pauperismo. Ma in Francesco uno ha già vinto

Marko Ivan Rupnik, Crocifissione
Lo leggi in 5 minuti

Tempo di dichiarazioni dei redditi, 8 per mille e polemiche sulla ricchezza della Chiesa cattolica. Con papa Francesco come alleato? Non è detto: il nome e la storia del Papa dicono un’altra cosa.

Leggi tuttoTra Vangelo e pauperismo. Ma in Francesco uno ha già vinto

Share

Diaconesse: chi sono nella Chiesa ortodossa

Suore, Piazza San Pietro
Lo leggi in 5 minuti

Diaconi donna: se ne discute da tempo nella Chiesa ortodossa e con papa Francesco anche in quella cattolica. Dopo Martini e Kasper. In funzione sacerdotale? Non solo. Chi sono e cosa fanno le diaconesse fra i cristiani d’Oriente.

Leggi tuttoDiaconesse: chi sono nella Chiesa ortodossa

Share