Amore, unica laetitia nel dolore delle migrazioni

Amoris laetitia, migrazioni, profughi, famiglia
Una lettura di 4 minuti

«La mobilità umana, che corrisponde al naturale movimento storico dei popoli, può rivelarsi un’autentica ricchezza tanto per la famiglia che emigra quanto per il paese che la accoglie»1. L’esortazione apostolica Amoris laetitia, papa Francesco e le migrazioni. E quella Comunione ricevuta indegnamente non solo dai divorziati risposati

Leggi tutto

Francesco e Bartolomeo a Lesbo: non solo migranti, anche nuova riconciliazione

Profughi sull'isola di Lesbo, visita papa Francesco e patriarca Bartolomeo
Una lettura di 2 minuti

La visita che papa Francesco e il patriarca Bartolomeo compiranno all’isola di Lesbo il prossimo 15 16 aprile assume ampie valenze non solo umanitarie. In passato l’isola è stata infatti al centro delle strategie geopolitiche del Mediterraneo e della plurisecolare contrapposizione fra Cristianità latina e orientale. Una scelta per nulla casuale, che segnerà un nuovo passo verso una più piena riconciliazione.

Leggi tutto

Emigrazione e malattia mentale sbarcano in Australia: intervista

Simone M. Varisco, La follia del partire la follia del restare, libro, Fondazione Migrantes, intervista SBS Radio, Melbourne, Australia
Una lettura di < 1 minuto

Segnalo l’intervista realizzatami da Maria Grazia Gismondi per Radio SBS di Melbourne, Australia, a proposito del mio nuovo libro La follia del partire, la follia del restare, scritto per la Fondazione Migrantes e edito da Tau. Si parla di emigrazione italiana, presente e passata, e dell’attualità del problema della malattia mentale connessa alle migrazioni. Uno speciale saluto va alla comunità italiana di Melbourne.

Disponibile la trascrizione dell’intervista.

Intervista su Radio InBlu: trascrizione

Simone Varisco, emigrazione italiana in Australia, libro, Fondazione Migrantes. Intervista Radio InBlu
Una lettura di 3 minuti

Segue la trascrizione dell’intervista rilasciata a Franco Dotolo per Radio InBlu (audio).

Leggi tutto

Buona Pasqua ai lettori

Sodoma, Resurrezione di Cristo, 1534, Napoli, Museo di Capodimonte.
Una lettura di < 1 minuto

Oggi è il giorno della Passione, della morte, del silenzio, ma se è vero che «a volte il buio della notte sembra penetrare nell’anima» (Francesco, 1 aprile 2015), ad attenderci è una sorpresa, Cristo, che «come lievito divino, penetra sempre più profondamente nel presente della vita dell’umanità diffondendo l’opera della salvezza di Lui compiuta nel Mistero pasquale» (Giovanni Paolo II, 29 marzo 1959). Una sorpresa come quella di trovare in un uovo – o al di là di un sepolcro – la volontà di penetrare nel dolore degli altri e farlo rinascere in gioia.

Buona Pasqua di Resurrezione a tutti i lettori, con l’augurio di avere il coraggio di guardare in alto e nell’altro.

Nell’immagine: Il Sodoma, Resurrezione di Cristo (particolare), 1534, Napoli, Museo nazionale di Capodimonte.

Share