Famiglie immigrate e sacerdozio cattolico. Una nuova ricerca

Una lettura di 2 minuti

La figura del “prete straniero” (o della religiosa, del religioso, dello studente) abita sempre più spesso da protagonista le comunità cristiane. Ma cosa accade quando lo “straniero” che decide di imboccare la strada della vocazione sacerdotale è cresciuto – e sempre più spesso anche nato – in Italia?


È questo il tema della mia ultima ricerca realizzata insieme a p. Aldo Skoda cs, direttore dello Scalabrini International Migration Institute (SIMI), dal titolo “Famiglie immigrate e sacerdozio cattolico. Giovani con background migratorio nei seminari italiani”. Lo studio integrale è pubblicato sull’ultimo numero (3/2022, Anno LXXV) di Urbaniana University Journal – Euntes docete, rivista quadrimestrale della Pontificia Università Urbaniana di Roma, università missionaria del mondo alla quale sono collegati 92 Istituti affiliati nei vari continenti.

Indice del contributo

Abstract (disponibile anche in lingua inglese)
La presenza di cittadini di origine straniera in Italia solleva questioni di carattere sociale, economico e politico. Anche la sfera religiosa è interrogata dal crescente pluralismo e negli ultimi anni ciò ha spinto a moltiplicare le ricerche sui legami fra religione e mobilità umana. Gli studi in questo campo si sono concentrati per lo più sull’appartenenza religiosa dei cittadini immigrati in Italia, sulla trasmissione della fede in famiglia e ai giovani. Quando l’attenzione si è soffermata sulla crescente presenza nella Chiesa cattolica in Italia di presbiteri, religiosi e religiose di cittadinanza non italiana, la condizione religiosa dei consacrati presi in esame risultava già stabile al loro ingresso in Italia, con la vocazione maturata nei rispettivi Paesi di origine. Il presente studio, invece, si pone l’obiettivo di esaminare per la prima volta la presenza di giovani con background migratorio, proprio o familiare, nei seminari italiani. Nel tentativo di esplorare un nuovo ambito di indagine, si uniranno respiro nazionale e regionale, una lettura dei dati statistici sulla presenza di giovani di origine straniera nei seminari italiani e interviste agli stessi seminaristi.

© La riproduzione integrale degli articoli è vietata senza previo consenso scritto dell'autore.

Sostieni Caffestoria.it


Restiamo in contatto

Iscriviti alla newsletter per aggiornamenti sui nuovi contenuti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share
Skip to content