Malta, il presepe in San Pietro e il santo dimenticato. Storia di Giorgio Preca

Giorgio Preca, Dun Gorg, Malta, presepe piazza San Pietro
Lo leggi in 4 minuti

C’è anche Giorgio Preca nel presepe maltese di piazza San Pietro. Un santo ignorato dai media, eppure simbolo della storia religiosa e sociale di Malta.

Leggi tuttoMalta, il presepe in San Pietro e il santo dimenticato. Storia di Giorgio Preca

Share

Carlo Acutis, si chiude il processo diocesano di canonizzazione. Internet avrà un altro patrono?

Carlo Acutis
Lo leggi in 3 minuti

Si chiuderà domani, giovedì 24 novembre, a Milano, alla presenza del card. Angelo Scola, il processo diocesano di canonizzazione del giovane Carlo Acutis, in corso dal 2013 e promosso dalla Diocesi di Milano. L’iter proseguirà presso la Santa Sede.

Leggi tuttoCarlo Acutis, si chiude il processo diocesano di canonizzazione. Internet avrà un altro patrono?

Share

Il santo gaucho e la suora del Far West

Jose Gabriel del Rosario Brochero, statua
Lo leggi in 4 minuti

Sarà canonizzato il prossimo 16 ottobre José Gabriel del Rosario Brochero, il “prete gaucho” simbolo della Chiesa aperta alle periferie. Come con suor Blandina, la suora che sfidò Billy the Kid.

Leggi tuttoIl santo gaucho e la suora del Far West

Share

Nino, Nana e Maria. L’anima cristiana della Georgia è donna

Lo leggi in 5 minuti

Sono le k’alebi, le donne, la vera anima della Georgia. Le dedebi, le madri instancabili che sostengono la famiglia e piangono di nascosto. E le beboebi, le nonne, nella loro malinconica dignità, che accompagnano le note del panduri nelle canzoni popolari. È sempre stato così in Georgia, come in buona parte dell’Europa, dell’Asia e, in fondo, del mondo intero. Anche nella fede. A poco più di un centinaio di chilometri ad est di Tbilisi, non distante dal confine con l’Azerbaigian, si trova uno dei simboli religiosi più importanti della Georgia, il Monastero di Santa Nino di Bodbe. Insieme alle reliquie della santa, custodisce una delle storie più affascinanti della Cristianità d’Oriente. Un misto di evangelizzazione e Divina Commedia, tutta al femminile.

Leggi tuttoNino, Nana e Maria. L’anima cristiana della Georgia è donna

Share

Santa Cecilia e quella “musica” incandescente

Jacques Blanchard, Santa Cecilia, prima metà del XVII secolo, San Pietroburgo, Museo statale Ermitage.
Lo leggi in 4 minuti

Nonostante la devozione popolare a santa Cecilia sia attestata da secoli – almeno dall’epoca alto-medievale – molti dei dettagli della vita e del martirio della giovane aristocratica, vergine e cristiana, sfuggono all’analisi storica.

Leggi tuttoSanta Cecilia e quella “musica” incandescente

Share