Lacrime e memoria per il nuovo vescovo di Ferrara-Comacchio

Gian Carlo Perego, arcivescovo di Ferrara-Comacchio
Si legge in 2 minuti

È stato ordinato ieri pomeriggio, in una cattedrale di Cremona gremita e battuta dalla pioggia, il nuovo arcivescovo di Ferrara-Comacchio, mons. Gian Carlo Perego. Per lui tanta memoria e qualche lacrima.

Leggi tutto

Quando i Cavalieri di Malta cacciarono i Gesuiti. Due volte

Sacro militare ordine di Malta
Si legge in 2 minuti

Tengono banco le vicende legate al Sovrano militare ordine di Malta, dopo le dimissioni di fra’ Matthew Festing e la successione al vertice, dal 29 aprile scorso, di fra’ Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto. Fatti che non hanno mancato di coinvolgere anche la Santa Sede e papa Francesco, confermando un rapporto non sempre facile. Anche con i Gesuiti.

Leggi tutto

Attacco al Monastero del Sinai. Quando l’ignoranza supera la storia

Icona di San Pietro, Monastero di Santa Caterina al monte Sinai, Egitto
Si legge in 2 minuti

Nell’imminenza del viaggio apostolico di Francesco in Egitto era presumibile che l’Isis alzasse il tiro contro i cristiani. Nel mirino questa volta il Monastero di Santa Caterina sul Sinai, passato indenne fra secoli di storia, anche islamica. Dove non osarono i conquistatori, osa l’ignoranza.

Leggi tutto

Migrazioni al femminile martedì al Museo Martinitt e Stelline

Si legge in 1 minuti

Si parlerà di migrazioni al femminile martedì 11 aprile alle ore 17.30 al Museo Martinitt e Stelline di Corso Magenta 57 a Milano. L’occasione nasce dall’incontro fra il mio libro, “La follia del partire, la follia del restare” scritto per la Fondazione Migrantes (maggiori info), e il ciclo “Le donne della storia” proposto dal Museo.

Leggi tutto

L’altra metà della Chiesa e del mondo. Le donne al Concilio Vaticano II

Alcune delle 23 uditrici del Concilio Vaticano II
Si legge in 3 minuti

«Dov’è l’altra metà della Chiesa?», pare abbia domandato il cardinale belga Léon-Joseph Suenens al Concilio Vaticano II. Schiere di volti maschili, ma nessuna presenza femminile. Le donne sarebbero arrivate di lì a poco: religiose, mogli, laiche nubili e vedove di guerra. Fra loro anche un’argentina.

Leggi tutto