Cannabis. Uno Stato spacciatore? Borsellino avrebbe detto no

Cannabis, spinello
Lo leggi in 4 minuti

Roberto Mineo, Presidente CeIS RomaSpesso chi parla di droghe e di legalizzazione della cannabis lo fa «senza cognizione di causa. È una proposta scellerata, che avrà costi sociali elevatissimi. Anche Borsellino era contrario». Non ha dubbi Roberto Mineo, presidente del Centro Italiano di Solidarietà don Mario Picchi (CeIS) di Roma, da 47 anni sul fronte delle dipendenze e visitato anche da papa Francesco per i “Venerdì della Misericordia”, lo scorso 26 febbraio. Parlando con Mineo, quello che emerge è uno scenario desolante, nel quale persone del mondo dello spettacolo, della giustizia, talvolta della medicina, amplificano il disegno di legge in discussione senza conoscerne interamente le implicazioni.

Leggi tuttoCannabis. Uno Stato spacciatore? Borsellino avrebbe detto no

La strage di Orlando e l’impossibile uguaglianza delle religioni

Indifferentismo, sincretismo, relativismo
Lo leggi in 5 minuti

«Purtroppo è la religione, inclusa la nostra, che prende di mira, per lo più verbalmente, e spesso genera anche disprezzo per le persone gay, lesbiche e transgender». Così il vescovo di Tampa, a commento della strage di Orlando. Cosa accade? È il nuovo volto dell’indifferentismo.

Leggi tuttoLa strage di Orlando e l’impossibile uguaglianza delle religioni

Viganò promette lacrime. Le tante ombre del modello Disney

Mons. Dario Edoardo Viganò, riforma media vaticani
Lo leggi in 2 minuti

Se il modello della riforma della comunicazione della Chiesa è la Disney, in Vaticano voleranno gli elefanti. Un modello che mons. Viganò declina secondo «il principio fondamentale che è quello apostolico»: precisazione importante, considerando la fama della multinazionale americana in tema di religione e diritti dei lavoratori. Una riforma “a cipolla” dove la professione verrà prima dell’etica e che farà «piangere qualcuno». Parola di cineasta.

Leggi tuttoViganò promette lacrime. Le tante ombre del modello Disney

Il tempo di Dio e il tempo dell’incontro. Francesco e Kirill. Intervista a p. Germano Marani, SJ

La sigla della Dichiarazione comune da parte di papa Francesco e del patriarca di Mosca Kirill, L'Avana
Lo leggi in 5 minuti

Un incontro storico – una volta tanto, termine non abusato – e un documento unico. Lo scisma del 1054 però non c’entra: tra papa Francesco e il patriarca Kirill è tutto una novità. Che respira a due polmoni.

Leggi tuttoIl tempo di Dio e il tempo dell’incontro. Francesco e Kirill. Intervista a p. Germano Marani, SJ

Religion still matters. Il Cattolicesimo in corsa alle presidenziali Usa 2016. Con qualche sorpresa

Papa Francesco, Stati Uniti, Casa Bianca
Lo leggi in 7 minuti

Dopo le recenti votazioni in Iowa per le presidenziali Usa 2016 e la prima visita, due giorni fa, del presidente Obama in una moschea degli Stati Uniti, accanto ai contenuti più schiettamente politici, i temi religiosi si stanno facendo largo con sempre maggiore evidenza anche nella campagna elettorale, soprattutto fra i molti cattolici in campo.

Leggi tuttoReligion still matters. Il Cattolicesimo in corsa alle presidenziali Usa 2016. Con qualche sorpresa

Gli Stati Uniti, la Chiesa e il mondo: i cattolici ispanici nella sfida dei tempi

Cattolici ispanici americani durante la messa
Lo leggi in 6 minuti

Su aborto, matrimoni gay e sacerdozio femminile, gli ispanici sono in linea con il resto dei cattolici statunitensi. Fra crocefissi e religiosità popolare.

Leggi tuttoGli Stati Uniti, la Chiesa e il mondo: i cattolici ispanici nella sfida dei tempi