Nino, Nana e Maria. L’anima cristiana della Georgia è donna

Lo leggi in 5 minuti

Sono le k’alebi, le donne, la vera anima della Georgia. Le dedebi, le madri instancabili che sostengono la famiglia e piangono di nascosto. E le beboebi, le nonne, nella loro malinconica dignità, che accompagnano le note del panduri nelle canzoni popolari. È sempre stato così in Georgia, come in buona parte dell’Europa, dell’Asia e, in fondo, del mondo intero. Anche nella fede. A poco più di un centinaio di chilometri ad est di Tbilisi, non distante dal confine con l’Azerbaigian, si trova uno dei simboli religiosi più importanti della Georgia, il Monastero di Santa Nino di Bodbe. Insieme alle reliquie della santa, custodisce una delle storie più affascinanti della Cristianità d’Oriente. Un misto di evangelizzazione e Divina Commedia, tutta al femminile.

Leggi tuttoNino, Nana e Maria. L’anima cristiana della Georgia è donna

Non c’è più religione. Francesco, Martini e Biffi ad Assisi

Eugène Burnand, I discepoli Pietro e Giovanni accorrono al sepolcro la mattina della Resurrezione, 1898, Parigi, Museo d'Orsay
Lo leggi in 5 minuti

Ad Assisi si parlerà di religioni, rigorosamente declinate al plurale. Il Cristianesimo, però, non è una religione: parola di Francesco e Martini. E anche di Giacomo Biffi. Che amava raccontare una storia…

Leggi tuttoNon c’è più religione. Francesco, Martini e Biffi ad Assisi

Nazismo cristiano e terrorismo islamico? L’esperienza di Benedetto XVI

Cristiani Tedeschi, Nazisti, Ludwig Müller
Lo leggi in 6 minuti

Nazismo storia superata? Tutt’altro. Il terrorismo che si dice islamico lo ha reso di nuovo d’attualità. Da una frase di Benedetto XVI e da qualcosa che – come lui – qualcuno ricorda ancora.

Leggi tuttoNazismo cristiano e terrorismo islamico? L’esperienza di Benedetto XVI

Oltre fidanzate e suocere. Quando i Nazisti dissero: Dio è con noi

Cristianesimo positivo, nazisti
Lo leggi in 5 minuti

Terrorismo, violenza e islam. Quando i Nazisti usarono Dio per giustificare la violenza si dissero cristiani. Basta dirlo perché sia vero?

Leggi tuttoOltre fidanzate e suocere. Quando i Nazisti dissero: Dio è con noi

Giovanni Paolo II, Benedetto XVI, Francesco: tre Papi contro la cannabis

Cannabis, fumatore
Lo leggi in 2 minuti

«Le legalizzazioni delle cosiddette “droghe leggere”, anche parziali, oltre ad essere quanto meno discutibili sul piano legislativo, non producono gli effetti che si erano prefisse». Così si è espresso papa Francesco in occasione dell’incontro con i partecipanti alla 31sima edizione dell’International Drug Enforcement Conference, il 20 giugno 2014. Cannabis e legalizzazione. Qualcosa di leggero? Non per i cristiani.

Leggi tuttoGiovanni Paolo II, Benedetto XVI, Francesco: tre Papi contro la cannabis