Il Sismografo: Rapporto Immigrazione Caritas e Migrantes 2018. In materia d’immigrazione negli ultimi anni assistiamo ad un progressivo allontanamento di un certo giornalismo – per non parlare del mondo dei social network – dalla realtà effettiva

Migranti stazione
Lo leggi in 1 minuto

(Luis Badilla – Francesco Gagliano) Ecco la sintesi della conversazione con Simone Varisco, curatore della XXVII edizione del Rapporto Immigrazione di Caritas e Migrantes presentato alla stampa il 28 settembre a Roma. Il Rapporto è articolato in una sezione internazionale, che si focalizza sulle dinamiche a livello globale ed europeo, ed una parte nazionale che si concentra sulla presenza nel nostro Paese di oltre 5 milioni di cittadini stranieri: il lavoro, la scuola, la cittadinanza, la salute, la devianza sono i principali temi oggetto dell’analisi. Il tutto è arricchito dalle voci di esperti che hanno contribuito ad approfondire alcuni ambiti ritenuti di particolare attualità nel dibattito pubblico sul tema dei migranti. «È evidente – scrivono don Francesco Soddu e don Giovanni De Robertis, rispettivamente Direttore di Caritas Italiana e Direttore generale della Fondazione Migrantes – che ci troviamo di fronte ad una “emergenza culturale” che richiede un intervento strutturato e di lungo periodo. È necessario mettere in campo tutte le risorse educative capaci di stimolare, da un lato, il necessario approfondimento rispetto a temi che sono ormai cruciali, e dall’altro lato di accompagnare le nostre comunità verso l’acquisizione di una nuova “grammatica della comunicazione” che sia innanzitutto aderente ai fatti e rispettosa delle persone» (Sintesi del Rapporto).

Continua a leggere sul Sismografo »

L’insidia irlandese e un oceano Atlantico sempre più grande

Papa Francesco, Irlanda, abusi preti, vescovi, Cile
Lo leggi in 2 minuti

Seimila chilometri separano Dublino dagli Stati Uniti, ma l’oceano Atlantico non è mai sembrato così grande come negli ultimi giorni. Mentre un’insidia attende Francesco in Irlanda, che – c’è da aspettarsi – farà parlare di sé.

Leggi tuttoL’insidia irlandese e un oceano Atlantico sempre più grande

Non saranno i bambini a pagare i crimini di alcuni sacerdoti

Aborto Argentina
Lo leggi in 2 minuti

L’Argentina dice no all’aborto, ma anche a qualcosa di molto più insidioso. Che qualche volta sembra invece prevalere in Cile e in Irlanda. E forse anche in Italia.

Leggi tuttoNon saranno i bambini a pagare i crimini di alcuni sacerdoti

Il Washington Post scoperchia il vaso: omosessualità e pedofilia nella Chiesa. Ma lo richiude male

Pedofilia, Chiesa e omosessualità
Lo leggi in 4 minuti

«Non si può negare che l’omosessualità sia una componente chiave della crisi provocata dagli abusi sessuali del clero». Robert Mickens, dalle pagine del Washington Post, ha il merito di sollevare il velo su cose delle quali è difficile parlare, non soltanto in Italia. Per un misto di pregiudizio, ignoranza e malinteso politically correct. Riabilitando (controvoglia) Benedetto XVI, Francesco e Tomasi. Ma sbagliando la ricetta.

Leggi tuttoIl Washington Post scoperchia il vaso: omosessualità e pedofilia nella Chiesa. Ma lo richiude male

Messico, Nicaragua, Filippine: quei Paesi cattolici dove la Chiesa è sotto attacco

Nicaragua di Ortega, suore, proteste, Chiesa
Lo leggi in 4 minuti

Il triste primato del maggior numero di sacerdoti uccisi va al Messico, con 5 preti assassinati dall’inizio dell’anno, mentre le violenze, fisiche e verbali, si estendono al Nicaragua. Purtroppo non sono da meno le Filippine, dove nei primi mesi del 2018 hanno già trovato la morte due religiosi e alcuni sacerdoti pensano di armarsi. Paesi a maggioranza cattolica, dove la Chiesa è sotto attacco.

Leggi tuttoMessico, Nicaragua, Filippine: quei Paesi cattolici dove la Chiesa è sotto attacco

Quel che fa la Chiesa in Italia per i migranti. Ma c’è di più

Chiesa migranti, Bagnasco
Lo leggi in 3 minuti

Complici le politiche adottate dal governo – espressione, va detto, di un sentire comune fra molti cittadini italiani – nelle ultime settimane il confronto sui temi dell’immigrazione sembra essersi radicalizzato. In prima linea anche la Chiesa, sempre più spesso oggetto di critiche da parte degli irriducibili del respingimento. Che, da parte sua, ricorda le opere messe in campo a favore dei migranti. Ma non basta.

Leggi tuttoQuel che fa la Chiesa in Italia per i migranti. Ma c’è di più