Impronte e scie. Per i 50 anni della Migrantes mons. Galantino, Perego e Di Tora

Impronte e scie. Per i 50 anni della Migrantes mons. Galantino, Perego e Di Tora

Lo leggi in 2 minuti

Un altro lungo viaggio si avvia a conclusione, o meglio verso un nuovo inizio. Si tratta del mio ultimo lavoro di ricerca, che verrà presentato a Roma il prossimo 11 maggio. E non poteva che essere un viaggio, se l’occasione che si celebra sono i 30 anni della Fondazione Migrantes, organismo pastorale della Conferenza episcopale italiana, e gli oltre 50 dell’Ufficio centrale per l’emigrazione italiana (UCEI) che l’ha preceduta.

+++

Impronte e scie. 50 anni di Migrantes e migranti. Locandina 11 maggio 2018 Anche il titolo dell’opera esprime il senso di un viaggio: Impronte e scie. 50 anni di Migrantes e migranti. L’itinerario degli immigrati e dei profughi che giungono alle nostre frontiere, ma anche quello dei sempre più numerosi emigranti italiani all’estero, dei rom e dei sinti, nonché dei circensi, dei fieranti e della gente dello spettacolo viaggiante.

“Impronte e scie” – particolarmente ricco – si compone di cinque volumi, autonomi, ma pensati come un insieme. L’articolazione ricalca la scansione dei settori pastorali per tradizione di competenza della Fondazione Migrantes, mentre precede i libri un testo più spiccatamente istituzionale.

Grande storia, ma anche storie di vita, episodi che talvolta hanno il sapore della curiosità, ma che contribuiscono a gettare uno sguardo nuovo sugli ultimi 50 anni della pastorale della mobilità della Chiesa in Italia.

Impronte e scie. 50 anni di Migrantes e migranti. Copertine Un cammino che per la prima volta si estende dai documenti d’archivio ai tweet di papa Francesco e che attinge alla memoria storica e al magistero pontificio e della Chiesa in Italia. Ciò allo scopo di evidenziare quel carattere di coralità che per tradizione appartiene non soltanto all’operato dell’UCEI prima e della Fondazione Migrantes poi, ma anche all’approccio dell’intera Chiesa alle diverse forme della mobilità umana.

Vi aspetto con “Impronte e scie” venerdì 11 maggio alle ore 10.30 a Roma, nella sede della Fondazione Migrantes (via Aurelia 796). All’evento interverranno mons. Nunzio Galantino, segretario generale della Conferenza episcopale italiana; mons. Guerino Di Tora, vescovo ausiliare di Roma e presidente della CEMi e della Fondazione Migrantes; mons. Gian Carlo Perego, arcivescovo di Ferrara-Comacchio e già direttore generale Migrantes; mons. Silvano Ridolfi, ultimo direttore dell’UCEI e memoria viva della pastorale migratoria in Italia. Modera e conclude i lavori don Giovanni De Robertis, direttore generale della Fondazione Migrantes.

Programma in pdf.

Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2018
Sommario
Impronte e scie. Per i 50 anni della Migrantes mons. Galantino, Perego e Di Tora
Titolo
Impronte e scie. Per i 50 anni della Migrantes mons. Galantino, Perego e Di Tora
Descrizione
E non poteva che essere un viaggio, se l'occasione che si celebra sono i 30 anni della Fondazione Migrantes, organismo pastorale della Conferenza episcopale italiana, e gli oltre 50 dell'Ufficio centrale per l'emigrazione italiana (UCEI) che l'ha preceduta.
Autore

4
Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

[…] Negli ultimi 25 anni molte cose sono cambiate nella mobilità, nella società e nella Chiesa in Ital…. Nel 1993 la delusione di Italia ’90 era ormai sbiadita, mentre negli occhi erano ancora vive le immagini dello sbarco di 20 mila albanesi al porto di Bari di due anni prima. L’immigrazione straniera, impostasi da almeno un ventennio nel nostro Paese, era ancora qualcosa di nuovo nell’attenzione dell’opinione pubblica e di gran parte delle autorità. Fra le prime ad accorgersene la Chiesa, convinta da decenni di emigrazione italiana ad approcciarsi al fenomeno della mobilità con occhi nuovi, al di là di… Leggi il resto »

[…] che generano nuovi dinamismi nella società», come auspicato da Francesco nella Evangelii gaudium, in grado di «studiare i “segni dei tempi”» e di mettere in campo «buone soluzioni» che possano contribuire ad arrestare «processi di […]

[…] dedicato agli italiani all’estero in onda su Rai Italia, abbiamo parlato di emigrazione e dei 30 anni della Fondazione Migrantes. Con cinque libri e due tweet del Papa: il VIDEO della puntata (dal minuto […]

[…] E poco importa che le ragioni per esserlo sarebbero molte e ben più importanti, non da ultima la lezione di accoglienza da anni impartita ai compagni di viaggio europei, più volte apprezzata dallo…. Non resta che sperare che quella di Lionel Messi e Cristano “CR7” Ronaldo, […]