Auguri di un Natale di speranza

Profughi cristiani rifugiati nel campo di Levo, Iraq
Si legge in 1 minuto

A tutti i lettori e alle loro famiglie
l’augurio di un santo Natale ricco di gioia e di un nuovo anno felice,
con il cuore gettato a quanti pur non potendoli ottenere
continueranno a sperarli.

«A tutti gli uomini di buona volontà spetta un compito immenso: il compito di ricomporre i rapporti della convivenza nella verità, nella giustizia, nell’amore, nella libertà».
– Giovanni XXIII, enciclica Pacem in Terris, 11 aprile 1963, n. 87.

Nell’immagine: Profughi cristiani di Mosul rifugiati nel campo di Levo, Iraq (Photo by Gail Orenstein/NurPhoto/Sipa USA).

Buona Pasqua ai lettori

Sodoma, Resurrezione di Cristo, 1534, Napoli, Museo di Capodimonte.
Si legge in 1 minuto

Oggi è il giorno della Passione, della morte, del silenzio, ma se è vero che «a volte il buio della notte sembra penetrare nell’anima» (Francesco, 1 aprile 2015), ad attenderci è una sorpresa, Cristo, che «come lievito divino, penetra sempre più profondamente nel presente della vita dell’umanità diffondendo l’opera della salvezza di Lui compiuta nel Mistero pasquale» (Giovanni Paolo II, 29 marzo 1959). Una sorpresa come quella di trovare in un uovo – o al di là di un sepolcro – la volontà di penetrare nel dolore degli altri e farlo rinascere in gioia.

Buona Pasqua di Resurrezione a tutti i lettori, con l’augurio di avere il coraggio di guardare in alto e nell’altro.

Nell’immagine: Il Sodoma, Resurrezione di Cristo (particolare), 1534, Napoli, Museo nazionale di Capodimonte.

Buon Natale ai lettori

Pieter Paul Rubens, Adorazione dei pastori, 1608, Fermo, pinacoteca civica.
Si legge in 1 minuto

Buon Natale a tutti i lettori,
con le ombre di un anno che sta per concludersi e le luci di Colui che illumina la storia, fra i chiaroscuri barocchi dell’Adorazione dei pastori di Rubens, in mostra a Milano, nella contrapposizione fra la luce del nuovo nato e il buio del mondo, che Egli è venuto a redimere.

Buon Natale nella tenerezza di Dio fattosi uomo al termine di un viaggio, rifiutato e sfollato, adorato dai pastori prima che dai Re e braccato dall’infanticidio dei potenti. Un Natale di santa attualità.

Nell’immagine: Pieter Paul Rubens, Adorazione dei pastori, 1608, Fermo, pinacoteca civica.

Buon Natale

Giorgione, Adorazione dei Magi, 1506-1507, Londra, National Gallery
Si legge in 1 minuto

Ai lettori e alle loro famiglie l’augurio di un santo Natale e di un felice anno nuovo.

Il Natale continua a ricordarci le epoche, pagane o cristiane, in cui invece di poche persone che scrivevano poesie, ve ne erano molte che le recitavano.

– Gilbert Keith Chesterton, Eretici, p. 76.

Nell’immagine: Giorgione, Adorazione dei Magi, 1506-1507, Londra, National Gallery.